Le Acli di Caltanissetta riconfermano Burgì presidente

Il consiglio provinciale delle Acli di Caltanissetta, all’unanimità, ha riconfermato Santo Burgì alla carica di presidente provinciale dell’associazione.

Burgì, 69 anni, già direttore dell’Enaip di Caltanissetta e segretario provinciale della Fap, aveva già svolto l’incarico nel quadriennio precedente.

Su proposta del presidente, il consiglio ha anche approvato anche la presidenza che vedrà, accanto a Burgì, Italo Calafiore, Barbara Verdone, Valeria Lipani, Giuseppe Trigona e Stefano Parisi.

Burgì ha annunciato di voler proseguire nel cammino iniziato nel 2016, con un forte impegno sui temi della lotta alla povertà e di sostegno alle fasce più deboli della popolazione, come dimostrato nelle attività di recupero delle eccedenze alimentari e, nell’ultimo periodo, con il progetto “Una mano per la spesa“.

Il riconfermato presidente ha anche auspicato una nuova stagione di serenità per le Acli di Caltanissetta, in linea con una stagione congressuale delle Acli nazionali improntata al rinnovamento e capace di guardare al futuro.