Un omicidio di sessanta anni fa al Circolo Acli di Calcinaia

La sera del 27 aprile del 1958, al Circolo Acli di Calcinaia, presso Pontedera, in provincia di Pisa, avviene un brutto omicidio.

Mentre i soci guardano una trasmissione alla televisione, improvvisamente un assassino dalla strada spara ad Aulo Gemmi, uccidendolo.

Il famoso periodico “La Tribuna Illustrata” dedica al fattaccio la copertina.

Nella sera piovosa varie persone raccolte in una saletta terrena delle ACLI, a Calcinaia presso Pontedera (Pisa), stavano seguendo tranquillamente la trasmissione televisiva, quando, d’un tratto, due detonazioni echeggiavano nel piccolo locale e un giovane trentenne, Aulo Gemmi, che era tra gli spettatori cadeva al suolo in un lago di sangue. Un assassino, in agguato nella strada, aveva sparato due pistolettate attraverso la finestra socchiusa. Passato il primo momento di confusione i presenti soccorrevano il povero Gemmi e provvedevano a farlo trasportare in macchina all’ospedale di Pontedera. Purtroppo il ferito, colpito in pieno da due proiettili, spirava durante il viaggio. Poco dopo, i carabinieri procedevano all’identificazione e all’arresto del presunto omicida“.

L’illustrazione di copertina, che illustra la ricostruzione dell’omicidio al Circolo Acli di Calcinaia, è di Vittorio Pisani.