Torna il Labour Film Festival delle Acli della Lombardia

Leggi il testo

Nonostante le difficoltà dovute all’emergenza coronavirus, torna per la XVI edizione il Labour Film Festival, promosso dalle Acli della Lombardia e dalla Cisl in collaborazione con il Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni.

La rassegna, dedicata ai temi del lavoro, dell’ambiente e sociali, una delle più importanti in Italia, prenderà il via giovedì 3 settembre nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.

Anche quest’anno sarà suddivisa in tre sezioni: “Labour.short” dedicata a cortometraggi che affrontano i temi della manifestazione; “Labour.doc” per i documentari; “Labour.film” per i lungometraggi più significativi.

Da segnalare in particolare l’anteprima del film “On va tout Péter” di Lech Kowalski, vincitore dell’ultimo Filmmaker Festival, la giornata dedicata al regista Andrea Segre e quella dedicata agli operatori sanitari con il film di Nicholas PhilibertIn ogni istante”.

Dopo le proiezioni delle opere si terranno momenti di incontro e riflessione sui temi al centro dei film, su cui si confronteranno vari ospiti e relatori: personalità istituzionali, esperti, autori, registi, giornalisti.

L’intera rassegna si svolgerà con il patrocinio del Servizio per la vita sociale e il lavoro della Diocesi di Milano e di Europa Cinemas, e con la collaborazione del Circolo Acli San Clemente, di Lombardia Servizi e di BiblioLavoro.