Biscotti per gli anziani dagli studenti dell’Enaip di Conegliano

Dolci e biscotti per gli anziani della Casa soggiorno “Divina Provvidenza” di Santa Lucia di Piave: li hanno consegnati alcuni studenti della seconda classe di “Ristorazione” dell’Enaip di Conegliano, in provincia di Treviso.

Al termine di un progetto di riflessione sul Covid, i giovani allievi hanno individuato negli anziani delle case di riposo le persone che hanno particolarmente sofferto e vissuto la solitudine in questo tempo. Per questo hanno realizzato per loro alcune dolci creazioni del proprio laboratorio.

Accompagnata da alcuni insegnanti, una piccola delegazione di studenti ha consegnato il dono rimanendo in videochiamata con i compagni in classe.

I ragazzi hanno accompagnato i biscotti con una lettera.

“In questo momento difficile – hanno scritto i ragazzi – abbiamo deciso di fare qualcosa per voi, realizzando dei biscotti legati in parte alla tradizione del nostro Veneto, in parte a quella di altre regioni d’Italia. Lo abbiamo fatto per tanti motivi, primo tra tutti farvi sapere che non siete soli in questo periodo. Anche se non vi conosciamo personalmente, vogliamo dirvi che tutti voi siete molto importanti per noi: sappiamo che voi anziani siete le nostre radici. Ci auguriamo, con questo nostro piccolo gesto, di regalarvi un momento di spensieratezza e di dolcezza”.

“Aver visto questi ragazzi – ha commentato il direttore della “Divina Provvidenza” Marco Sossai – è stata un’esperienza bella per i pochi ospiti che hanno potuto presenziare, tant’è che uno degli anziani mi ha detto “dopo un anno che non vediamo nessuno, possiamo anche adottare questi ragazzi come nostri nipoti”. Quest’anno abbiamo davvero vissuto la solitudine, ma questo è l’esempio che possiamo essere ancora come eravamo in passato”.