Il Circolo Acli di Montecatini per le famiglie in difficoltà

Grande impegno del Circolo Acli “Don Giulio Facibeni” di Montecatini, in provincia di Pistoia, in favore delle famiglie in difficoltà.

Già nelle scorse settimana il Circolo Acli aveva avviato il progetto “Spesa SOSpesa”, grazie al quale chi fa la spesa può lasciare una “spesa sospesa” per le famiglie di Montecatini che si trovano in situazione di difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus.

L’iniziativa era stata affiancata da un gesto molto significativo: il Circolo Acli “Don Facibeni” aveva donato una tonnellata di farina.

Ora le Acli di Montecatini rilanciano su due versanti, uno più culturale ed uno più organizzativo.

Sul primo ambito, il Circolo Acli punta a creare un atteggiamento di permanente solidarietà diffusa.

“Vogliamo creare – spiega il presidente del Circolo Acli di Montecatini Leonardo Magnani – quella che abbiamo definito la “Splendida Abitudine”: donare sempre una piccola parte della nostra spesa a favore di chi non può permettersela. La “Splendida Abitudine” altro non è che una delle traduzioni dell’“I Care” proposto da don Lorenzo Milani“.

Sul secondo versante è invece nata una rete di distribuzione a favore delle persone in stato di bisogno che vede coinvolti, oltre alle Acli, l’istituto alberghiero “Martini”, le istituzioni del territorio ed alcune associazioni di volontariato.

La rete del Circolo Acli di Montecatini permetterà una migliore e più organizzata assistenza ai cittadini ed alle famiglie in difficoltà anche al di fuori dell’emergenza creata dal coronavirus.