Le Acli di Ancona confermano Roberto Petraccini presidente

Leggi il testo

Roberto Petraccini è stato confermato per il secondo mandato presidente delle Acli di Ancona: ad eleggerlo all’unanimità è stato il consiglio provinciale nella sua prima riunione dopo il congresso del 13 settembre scorso.

Petraccini ha ribadito la sua disponibilità e confermato la sua linea di impegno che vede in prima linea il sostegno alla rete di 54 circoli diffusi sul territorio della provincia, luoghi che da sempre rappresentano un punto di riferimento delle comunità locali ed un prezioso centro di aggregazione e socializzazione.

Petraccini ha anche ribadito, raccogliendo le sollecitazioni del congresso, l’impegno delle Acli verso quei temi che identificano l’associazione, aggravati dalla crisi generata dalla pandemia in corso: giovani, lavoro, anziani, sostenibilità.

L’azione delle Acli anconetane, ha ricordato il presidente riconfermato, si concretizza anche attraverso i vari progetti come ad esempio il Punto Famiglia, iniziativa che offre assistenza a famiglie in difficoltà, ed il Rebus, Recupero eccedenze beni utilizzabili solidalmente, con il quale le Acli si occupano di recupero di beni invenduti, in particolare prodotti farmaceutici e alimentari, che tramite donazione vengono destinati ad enti di assistenza.

Il consiglio ha anche nominato i componenti della squadra delle Acli di Ancona che affiancheranno il presidente Petraccini per i prossimi 4 anni.

Sono stati chiamati a far parte della presidenza provinciale Paolo Lucilla in qualità di vicepresidente, Silvano Zagaglia, Luciano Isolani, Maurizio Marcellini, Alice Manoni e Francesco Gambella.