Al Circolo Acli di Vimodrone la storia di Pietro Scaglione

Il Circolo Acli di Vimodrone, in provincia di Milano, organizza per giovedì 13 febbraio l’incontro “In nome della legge. La storia di Pietro Scaglione“.

Scaglione, procuratore della Repubblica di Palermo, fu il primo magistrato ucciso dalla mafia il 5 maggio 1971 insieme al suo autista, l’agente di custodia Antonino Lo Russo.

La storia del valoroso magistrato, che aveva inquisito Salvo Lima, Vito Ciancimino ed altri politici locali e nazionali, sarà raccontata dalla figlia Mariella Scaglione.

Pietro Scaglione era impegnato anche nel volontariato e divenne Presidente del Consiglio di Patronato per l’assistenza alle famiglie dei carcerati e degli ex detenuti, promuovendo, tra l’altro, la costruzione di un asilo nido.

L’appuntamento è fissato per le ore 20,30 presso l’Oratorio Paolo VI di Vimodrone.

Durante la serata sarà presentata la campagna di Libera “Lenzuoliamo Palermo”, in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie in programma per il prossimo 21 Marzo.

L’iniziativa su Pietro Scaglione del Circolo Acli di Vimodrone è organizzata in collaborazione con la parrocchia San Remigio e Libera e con il patrocinio del Comune.