Gioco delle carte: protocollo di Acli Cuneo e Piemonte

Come fare una serena partita a carte nel Circolo Acli nella fase 2 dell’emergenza coronavirus? A provare a dare una risposta, nell’incertezza di disposizioni precise, ci hanno provato le Acli di Cuneo e quelle del Piemonte, in accordo con l’Us Acli provinciale e regionale.

Nel pieno rispetto delle leggi e nella consapevolezza che prima di tutto viene la salute, le Acli di Cuneo e del Piemonte hanno predisposto un “Protocollo per il gioco delle carte”.

Oltre alle regole generali comuni a tutti i locali che ospitano persone, il documento stabilisce tutti gli adempimenti specifici necessari per giocare in piena sicurezza.

Ecco dunque che intanto devono essere garantite le misure di base per i Circoli Acli: percorsi di ingresso e uscita differenziati, sanificazione delle mani con apposito gel, mantenimento costante di una distanza minima di un metro tra le persone, uso obbligatorio della mascherina, sanificazione di sedie e tavoli, areazione dei locali.

Il protocollo delle Acli di Cuneo e del Piemonte prevede poi le misure specifiche per il gioco delle carte: i tavoli devono essere distanziati ed allestiti con tovaglie di carta che verranno sostituite a fine turno di gioco; le carte devono essere stoccate, al termine di ogni turno (cambio giocatori), in apposite buste o contenitori chiusi dove verranno messe in “quarantena” per almeno 72 ore, sostituite con altri mazzi che siano stati preventivamente “quarantenati”.

L’applicazione delle norme è affidata ai presidenti dei Circoli Acli, che dunque sono responsabili dell’adozione delle misure individuate nel protocollo.

Il documento, predisposto con la collaborazione dello “Studio Quality” di Borgo San Dalmazzo e del Circolo Acli “Uscire Insieme onlus”, è ora stato inviato alla Regione Piemonte per l’approvazione.

Il protocollo è stato presentato stamattina dal presidente provinciale delle Acli di Cuneo Elio Lingua, del presidente dell’Us Acli provinciale Attilio Degioanni, dal componente della presidenza nazionale dell’Us Acli Franco Via, dal presidente del Circolo Acli “Uscire Insieme onlus” Loris Marchisio, dal referente della “Studio Quality” Alessandro Racca, dal coordinatore della Segreteria delle Acli di Cuneo Marco Dalmasso e dalla coordinatrice del settore comunicazione Acli provinciali Mariangela Tallone.