Per le famiglie il registro delle babysitter delle Acli Cagliari

E’ ora a disposizione delle famiglie il registro degli assistenti all’infanzia e babysitter che hanno frequentato con profitto il corso organizzato dalle Acli di Cagliari per fornire una preparazione di base ma rigorosa.

Alla conclusione del primo dei percorsi, ventisei ore di lezione svolte in modalità telematica per rispettare le prescrizioni anti covid-19, le partecipanti, che hanno frequentato con assiduità le lezioni, hanno ottenuto un attestato di partecipazione che permette loro di essere inserite nel registro che è stato istituito a fine agosto.

Prima dell’inserimento, le candidate sono convocate per un colloquio di valutazione anche della loro disponibilità al lavoro e le loro esperienze pregresse nel settore.

Durante la formazione, le corsiste sono state seguite da professionisti del settore (una psicologa, una infermiera pediatrica, una nutrizionista e un avvocato) che hanno trattato vari argomenti tra cui la normativa contrattuale della professione, i principi di una corretta alimentazione, la gestione delle emergenze pediatriche, la salute e la sicurezza del bambino, le principali tecniche infermieristiche pediatriche, la valutazione del contesto familiare, il gioco e la gestione del tempo libero.

“Il registro delle babysitter – spiega il presidente delle Acli di Cagliari Mauro Carta – ha la finalità, principalmente, di agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. L’obiettivo è quello di supportare gratuitamente le famiglie e i vari enti che lavorano con bambini e ragazzi attraverso la formazione di lavoratori in grado di dare un’adeguata cura e assistenza per i più piccoli”.

Per consultare l’elenco è sufficiente inviare una mail di richiesta nella quale si specificano le proprie esigenze (orari e sede di lavoro) all’indirizzo: acliprovincialicagliari@gmail.com