Dalle Acli di Arezzo incontri di catechesi sulla pace

Un ciclo di incontri di catechesi per riflettere e pregare sui temi della pace: a proporlo sono le Acli di Arezzo con quattro appuntamenti online.

A partire da venerdì 4 marzo, dalle 21,15, con cadenza mensile, gli eventi, promossi insieme all’accompagnatore spirituale don Aldo Celli, avranno come punto di partenza il messaggio di Papa Francesco per l’ultima Giornata mondiale della pace dal titolo “Dialogo fra generazioni, educazione e lavoro: strumenti per edificare una pace duratura”. I vari temi del documento saranno trattati da relatori dell’associazionismo locale che introdurranno le serate e che guideranno gli interventi.

L’incontro d’apertura sarà su “Dialogare tra generazioni per edificare la pace” e proporrà un confronto tra le esperienze di nonni e nipoti come stimolo per superare alcune criticità acuite dall’emergenza sanitaria: le solitudini degli anziani, infatti, si accompagnano sempre più spesso al senso di impotenza e alla mancanza di un’idea condivisa di futuro nei giovani.

Il secondo appuntamento si svolgerà venerdì 1 aprile con “L’istruzione e l’educazione come motori della pace”, poi sarà la volta di “Promuovere e assicurare il lavoro costruisce la pace” di venerdì 29 aprile e di “La famiglia veicolo di valori e di amore per ereditare la pace” di venerdì 20 maggio.

“Il tema di questi appuntamenti, la pace, – spiega il presidente provinciale delle Acli di Arezzo Luigi Scatizzi – era già stato deciso da molte settimane e in questi giorni è purtroppo diventato di stretta attualità, rendendo ancor più forte il bisogno e la necessità di interrogarci e di fermarci a riflettere, con la consapevolezza che la pace si costruisce anche attraverso le azioni e le relazioni della vita quotidiana“.