Con l’Us Acli di Avellino “Lo sport che vogliamo” va nel carcere

In occasione della giornata nazionale “Lo sport che vogliamo”, l’Us Acli di Avellino ha realizzato l’evento “Liberi dentro” nel carcere “S. Antimo Graziano” di Bellizzi Irpino.

L’iniziativa, realizzata con la collaborazione della Polisportiva Castello di Castello del Lago, si è tenuta nel pieno rispetto della normativa anti-covid.

Sono intervenute la presidente della Polisportiva Castello Maria Grazia Mogavero, la presidente provinciale dell’Us Acli di Avellino Tiziana Ciarcia e la referente del progetto carceri Mariangela Perito.

L’attore Angelo Sateriale ha poi intrattenuto le detenute con sketch divertenti.

L’iniziativa rientra nelle attività del progetto “Lo Sport generAttore di comunità“, che ha l’obiettivo di strutturare interventi efficaci e duraturi, favorendo attraverso lo sport il miglioramento delle condizioni di vita dei soggetti reclusi.

Nella realtà Irpina, le attività sportive sono realizzate, oltre che nella casa circondariale di Bellizzi Irpino, anche nell’Icam di Lauro, dove sono recluse le mamme con i loro bambini.

Le attività svolte sono jazzercise, ginnastisca posturale, gioco-sport per mamme e bambini, pallavolo.