Ipsia presenta i nuovi campi di volontariato internazionale del progetto Terre e Libertà

Ipsia, la Ong delle Acli, ha presentato i nuovi campi di volontariato internazionale del progetto Terre e Libertà, giunto al suo ventennale, che nei mesi di luglio e agosto porteranno un centinaio di ragazzi in giro per l’est Europa e l’Africa.

Come ormai da diversi anni i campi in Europa si svolgeranno in Albania, Bosnia Erzegovina e Kosovo.

In ognuno di questi paesi, dove Ipsia opera con continuità da diversi anni, sono previste attività di animazione all’interno di centri giovanili e/o di strutture scolastiche. Sono previsti inoltre visite, incontri e attività di conoscenza del contesto.

I campi di volontariato in Albania, Bosnia Erzegovina e Kosovo avranno una durata di 2 settimane.

Oltre ai tradizionali campi di animazione è previsto un campo di animazione sportiva itinerante: Football No Limits.

Ipsia partecipa anche alla realizzazione di un campo di volontariato in Serbia, nel campo profughi di Bogovadja, a circa 70 Km da Belgrado. In questo specifico caso la gestione è in capo a Caritas Ambrosiana.

Il progetto Terre e Libertà propone anche campi di volontariato in Africa.

Sono previsti un campo in Senegal, uno in Kenya ed uno  in Mozambico.

I campi di volontariato in Africa avranno una durata di 3 settimane, e prevedono attività di animazione con bambini, attività lavorative e percorsi di conoscenza del contesto e di turismo consapevole.

La scadenza per l’iscrizione ai campi di volontariato in Africa è fissata al 27 aprile mentre quella per i campi in Est Europa è il 10 giugno.

Per dettagli e approfondimenti basta visitare la pagina del progetto.