Acli Piemonte, Liguria e Val d’Aosta insieme per le donne

Una iniziativa congiunta per raccontare il vissuto delle donne durante la pandemia: la propongono i Coordinamenti Donne regionali delle Acli del Piemonte, della Liguria e della Valle d’Aosta per il prossimo 9 marzo.

Con un evento online sulla pagina Facebook delle Acli del Piemonte, in programma per le ore 17, verranno affrontati in particolari gli aspetti del lavoro e del welfare e di come la pandemia stia penalizzando in particolare la componente femminile.

I lavori saranno aperti dal saluto delle rappresentanti delle presidenze regionali delle Acli Mara Ardizio, Chiara Volpato e Stefania Sacchi.

Sarà poi la volta della presidente provinciale delle Acli di Torino Raffaella Dispenza con un intervento su “Il contributo delle donne può fare la differenza”.

Prenderà poi la parola Enrica Valfrè, segretaria generale della Cgil di Torino, che illustrerà il tema della perdita del lavoro delle donne per effetto della pandemia.

Seguiranno cinque testimonianze dalle regioni interessate.

Per la Valle d’Aosta interverranno Denise Abram, responsabile della sala ristorante “Intrecci” della cooperativa “La Sorgente”, e Francesca Carere, educatrice del nido “Le Marachelle” della stessa cooperativa “La Sorgente”.

Per la Liguria, la presidente dell’Auser di Savona Anna Giacobbe sul tema “Le disuguaglianze che hanno penalizzato le donne” ed Esther Di Benedetto, coordinatrice del servizio per anziani e centro diurno per demenze di Savona, su “Emergenza sanitaria: le difficoltà che si sono dovute affrontare”.

Per il Piemonte, infine, interverrà la presidente della coooperativa “Solidarietà” di Torino Giovanna Cumino con un contributo su “Il lavoro di cura nel periodo pandemico”.