Riparte “L’Occidente nel Labirinto” del Circolo Acli di Forlì

Ha preso il via il Festival “L’Occidente nel Labirinto“, iniziativa promossa dal Circolo Acli “Lamberto Valli” di Forlì giunta ormai alle ventunesima edizione.

Il festival, che in gran parte tornerà ad essere svolta in presenza, sarà dedicato quest’anno al tema “Dall’Uomo Vitruviano all’Homo Technologicus. Mente e corpi del Terzo Millennio fra utopie e distopie”.

Il programma prevede, come di consueto, incontri, eventi musicali, teatrali e cinematografici.

Oggi, 18 ottobre, alle 17:30 presso il Centro della Pace “Annalena Tonelli”, Guido Montani, dell’università degli studi di Pavia, terra una lectio magistralis sul tema “Fermare il disordine planetario verso la Catastrofe“.

Il 26 ottobre, nel salone comunale, alle 17:30, Gianfranco Pasquino, professore emerito di scienza della politica università degli studi di Bologna, dialogherà sul tema “La libertà è diventata inutile?” con Pietro Caruso, direttore del Pensiero Mazziniano.

A novembre e dicembre verranno affrontati i temi della lotta alle mafie, delle disuguaglianze, del dialogo interreligioso, della new economy, della medicina, dei giovani.

Nutrito anche il calendario degli appuntamenti artistici con mostre, spettacoli e proiezioni dedicate al tema del festival.