Grazie alle Acli di Brescia un centro dialisi in Costa d’Avorio

Primo traguardo per il progetto “Una buona semina“, per un centro dialisi in Costa d’Avorio, promosso dalle Acli di Brescia su iniziativa del Coordinamento Donne in memoria di Flavia Bolis.

L’iniziativa, partita alle fine del 2019, punta alla realizzazione di un centro dialisi e di un laboratorio di produzione di farmaci dedicati ai dializzati presso l’Ospedale San Bonifacio è situato nel villaggio di Oghlwapo, in Costa D’Avorio.

Malgrado gli intoppi ed i rallentamenti dovuti alle varie ondate della pandemia, ad oggi sono stati raccolti e già impiegati 20.650 euro.

E’ stato già avviato il laboratorio galenico per la produzione di farmaci in capsule, istruendo due operatori già facenti parte dell’organico dell’ospedale.

Sono iniziate anche le visite mediche per pazienti con patologie ipertensive, diabetiche e insufficienza renale.

Sono stati inoltre individuati locali idonei ad ospitare la dialisi, osmosi, ambulatori e magazzini.

L’ospedale si è dotato di un’équipe infermieristica per la preparazione del personale ospedaliero e ha un accordo con un nefrologo locale che seguirà il reparto dialisi.

Nel prossimi giorno partirà un container con le attrezzature già disponibili. Altre verranno inviate a marzo.

Il progetto “Una buona semina” è realizzato in collaborazione con l’associazione Mandacarù in cui Flavia Bolis era impegnata da molti anni.