Pietro Ranon nuovo presidente delle Acli di Belluno

Leggi il testo

E’ Pietro Ranon il nuovo presidente provinciale delle Acli di Belluno: lo ha eletto all’unanimità il consiglio provinciale dell’associazione dopo la scomparsa di Flavio Cadorin.

Ranon, 77 anni, a lungo dirigente della Ceramica Dolomite-Ideal Standard, conta una pluridecennale esperienza nelle Acli oltre ad una importante storia di impegno amministrativo nella sua Trichiana, di cui è stato anche sindaco.

Già impegnato nelle precedenti presidenze, Ranon ha voluto innanzitutto ricordare la figura di Flavio Cadorin invitando le Acli Bellunesi a mantenere lo spirito e l’energia che hanno sempre ispirato l’operato del suo predecessore.

Nel suo intervento Ranon ha sottolineato la necessità di un rinnovato impegno da parte di tutti coloro che a vario titolo appartengono alla realtà aclista provinciale, per incontrare i bisogni delle persone e consolidare e aumentare l’impegno delle Acli nel territorio.

Il consiglio provinciale, presieduto per l’occasione dal presidente regionale delle Acli del Veneto Andrea Citron, ha anche approvato la composizione della nuova presidenza che vedrà, accanto a Ranon, Livio Menegat, che assume anche l’incarico di vicepresidente provinciale, Mario Troian e Tomaso Zampieri.