Le Acli Baden-Württemberg sul Rapporto sugli italiani nel mondo

Leggi il testo

Le Acli del Baden-Württemberg, in Germania, presenteranno a Stoccarda l’ultimo Rapporto sugli italiani nel mondo redatto dalla Fondazione Migrantes.

L’iniziativa, in programma per il prossimo sabato 2 febbraio, alle ore 16.30, presso la Rupert–Mayer-Haus, permetterà di illustrare quantitativamente e qualitativamente la situazione degli italiani all’estero.

Dal 2006 al 2018 la mobilità italiana è aumentata del 64,7% passando, in valore assoluto, da poco più di 3,1 milioni di iscritti all’Aire (Anagrafe degli italiani residenti all’estero) a più di 5,1 milioni.

Al 1 gennaio 2018 gli iscritti all’Aire sono 5.114.469, l’8,5% dei quasi 60,5 milioni di residenti totali in Italia.

Dopo l’introduzione del Presidente delle Acli del Baden-Württemberg Giuseppe Tabbì, lo studio della Fondazione Migrantes sarà presentato da uno dei redattori del Rapporto, Toni Ricciardi dell’Università di Ginevra.

I dati saranno commentati dal Console generale d’Italia a Stoccarda, Massimo Darchini.

Si svolgerà poi un focus sulla nuova mobilità in Germania con tre aspetti sotto i riflettori.

La giornalista Luciana Mella affronterà il tema “Partire con i figli oggi. L’inserimento scolastico e il caso Germania”.

Alla psichiatra Luciana Degano Kieser è stato affidato l’argomento “Spaesamenti. Neo-mobilità giovanile e sofferenza urbana”.

L’insegnanted Brisa Scarpati, infine, approfondirà l’argomento “La neo-mobilità italiana all’estero: la scelta tedesca e svizzera”.

Per informazioni: sito delle Acli Baden-Württemberg