Col progetto Test delle Acli di Frosinone un’opportunità per giovani svantaggiati

Sviluppare e potenziare l’efficacia di misure volte all’integrazione sociale e lavorativa di giovani svantaggiati, contrastando condizioni di povertà: è questo l’obiettivo primario del progetto Test (Territorio, Economia, Sociale, Tradizione), promosso e gestito in Ats dalle Acli di Frosinone, soggetto capofila, Enaip Impresa Sociale e Cooperativa Sociale Autentica.

Il progetto, approvato dalla Regione Lazio in risposta all’avviso nell’ambito dell’Asse II “Inclusione sociale e lotta alla povertà” del POR Lazio FSE 2014/2020, ha come destinatari i giovani in condizioni di povertà e disagio sociale, economico o con disabilità riconosciuta, sia italiani che stranieri, residenti nei Comuni di Sant’Elia Fiumerapido, Cervaro, San Vittore del Lazio, San Biagio Saracinisco, Viticuso, Vallerotonda, Acquafondata, tutti nel frusinate.

Nello specifico, saranno 15 i soggetti (18-29 anni) da rendere protagonisti di azioni di empowerment, di accompagnamento, formazione e rilancio professionale, grazie al know how consolidato nel tempo, da parte dei soggetti promotori e della rete dei partners formata da Gal Ver.la, Gal – Versante Laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Consorzio dei Comuni del Cassinate, i Comuni cui è rivolta l’azione di Test, Acli Terra, Associazione Universo Integrato e Associazione A. Legaccio.

E’ ancora aperta la possibilità di segnalare giovani beneficiari del progetto, residenti nei territori indicati.

Per informazioni: sito delle Acli di Frosinone