Il Circolo Acli di San Zeno mette all’asta le maglie da calcio

Il Circolo Acli di San Zeno, frazione del comune di Arezzo, ha organizzato un’asta di maglie da calcio per sostenere le famiglie in difficoltà a causa del coronavirus.

L’iniziativa è stata promossa in particolare dal presidente del Circolo Acli Daniele Santini, che ha trasformato la propria passione di collezionista di cimeli sportivi in uno strumento per fare del bene agli altri.

L’asta online di maglie da calcio ha permesso di raccogliere 2.225 euro che saranno interamente devoluti in beneficenza.

Nel corso di una diretta Facebook sono state battute ventotto maglie di squadre italiane e straniere.

Decine di appassionati si sono cimentati in una divertente gara al rialzo che ha trovato il proprio apice nei 250 euro offerti per una maglia originale di Christian Vieri dell’Inter.

Tra i pezzi all’asta sono rientrate anche le casacche dell’Arezzo indossate da Floro Flores e Galeoto, oltre a numerose divise della serie A, del Sud America e, soprattutto, della Premier League inglese con grandi campioni quali Torres del Liverpool o Berbatov del Fulham.

Il ricavato di questa vendita sarà devoluto ad alcune famiglie residenti tra San Zeno, Arezzo e Subbiano per fornire un aiuto nel fronteggiare le spese dell’attuale periodo di emergenza: assicurazioni, finanziamenti, bollette o acquisto di beni di prima necessità.

Una parte della somma raccolta verrà consegnata alle associazioni di Olmo per attivare una colletta alimentare e sostenere i bisogni quotidiani delle persone del paese.

“L’asta delle maglie da calcio – ha spiegato il presidente del Circolo Acli di San Zeno Daniele Santini, – è nata con la doppia finalità di passare una piacevole serata insieme ad amici, a collezionisti e ad appassionati di calcio, e di portare un contributo concreto a chi sta vivendo un momento di effettiva difficoltà per l’attuale situazione di emergenza. Il risultato ottenuto è andato oltre ad ogni aspettativa”.