Alle Acli di Piacenza uno sportello per il sovraindebitamento

Alle Acli di Piacenza ha preso il via il progetto Riparto, un percorso di inclusione finanziaria e di accompagnamento per la gestione e soluzione delle situazioni di sovraindebitamento.

L’iniziativa, promossa in collaborazione con il Movimento Consumatori, fornisce un’assistenza individuale e gratuita.

L’emergenza sanitaria Covid-19, avendo prodotto un prolungato periodo di blocco delle attività, ha generato in molti casi un preoccupante aumento dei livelli di povertà relativa ed assoluta dei cittadini.

In questo contesto, come fotografato dalla Banca d’Italia, è aumentato in modo allarmante il numero di coloro che, dovendo far fronte ad una rata del mutuo (40%) o di più finanziamenti per credito al consumo (36%), si siano trovati in una condizione di difficoltà, se non addirittura di impossibilità, ad adempiere alle proprie obbligazioni.

Lo sportello delle Acli di Piacenza svolge una funzione di ascolto, gestione e accompagnamento alle procedure per la risoluzione delle situazioni debitorie.