Di casa in casa: la proposta per giovani delle Acli di Bergamo

Prosegue, per il quarto anno, “Di casa in casa“, un progetto di cittadinanza giovanile realizzato dalle Acli di Bergamo in collaborazione con alcuni Circoli Acli, le parrocchie e la Cooperativa Aeper.

L’iniziativa propone un’esperienza abitativa di vita autonoma e di servizio presso la comunità locale.

Ai giovani, di età compresa tra i 22 ed i 28 anni, viene data la possibilità di vivere per un anno presso la comunità che ospita il progetto.

Anziché un affitto viene loro richiesto di svolgere attività di volontariato, oltre a un minimo contributo forfettario per le spese vive.

Le proposte per il 2019 affiancano alle esperienze già attive, quelle di Bonate Sotto (due posti) e Mapello (sei posti), le due nuove presso le comunità di Zanica (tre posti) e Lurano (tre posti).

Per informazioni: sito delle Acli di Bergamo