Con le Acli di Brindisi nuova vita alla stazione ferroviaria

Il primo piano della stazione ferroviaria di Brindisi avrà nuova vita grazie al progetto “Polo Diritti Sociali in Viaggio” promosso dalle Acli di Brindisi.

Reti Ferroviarie Italiane Spa ha già consegnato le chiavi di accesso ai locali alle Acli che per cinque anni gestiranno l’immobile come capofila di una rete territoriale, per farne un polo che risponderà ai bisogni dei cittadini dell’intera provincia.

“Un immobile pubblico – ha spiegato il presidente provinciale delle Acli di Brindisi Gianluca Budano – è di tutti e va gestito assieme, e una delle destinazioni non può che essere quella della costituenda Fondazione di Comunità della provincia di Brindisi” e di altre esperienze di rete, perché la risposta in rete è la più efficace, la migliore per aiutare i più deboli“.