Ripartono i congressi delle Acli: il nazionale a novembre

Il consiglio nazionale delle Acli ha approvato la ripresa dei congressi fissando ai giorni dal 13 al 15 novembre 2020 la data di svolgimento del congresso nazionale.

Il nuovo regolamento fissa a domenica 4 ottobre il termine ultimo per la celebrazione dei congressi provinciali ed al 30 ottobre quello per lo svolgimento dei regionali.

Entro il 12 ottobre dovranno essere presentate le candidature a presidente nazionale.

Qualora al momento dell’interruzione fossero già state svolte tutte le assemblee delle strutture di base e quindi eletti tutti i delegati, il tempo previsto di convocazione dell’assise plenaria può essere di soli 10 giorni.

Fino alla data di cessazione dello stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei ministri, o fino all’eventuale di altro termine definito dalle autorità competenti, nelle assemblee congressuali è legittimata la partecipazione in video-conferenza, ma solo fino ad un limite massimo del 25% dei delegati per i congressi provinciali e regionali e del 10% dei delegati al congresso nazionale.

Ai partecipanti in remoto è assicurato l’esercizio del voto in modalità elettronica.

Ai fini di contenere la partecipazione in presenza ai lavori congressuali, è stato portato da uno a due il numero di deleghe trasferibili ad un delegato.

Grazie alla delibera del consiglio nazionale, i congressi delle Acli potranno riprendere immediatamente seppur nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalle disposizioni vigenti.