“Mai più fascismi”: le Acli di Reggio Calabria nel coordinamento proposto dall’Anpi

Le Acli di Reggio Calabria hanno raccolto l’appello dell’Anpi per contrastare i risorgenti e diffusi fenomeni neofascisti e neonazisti in Italia ed in Europa e hanno deciso di aderire al Coordinamento provinciale “Mai più fascismi, mai più razzismi“.

Al Coordinamento aderiscono al momento 16 organizzazioni tra cui, oltre all’Anpi ed alle Acli, anche l’Arci ed i sindacati Cgil Cisl e Uil. 

Le organizzazioni aderenti

Il “Coordinamento provinciale antifascista e antirazzista” di Reggio Calabria ha assunto come primi impegni l’organizzazione della imminente Festa della Liberazione e la ulteriore raccolta delle firme sulla petizione “Mai più fascismi” attraverso apposite iniziative da realizzare nelle prossime settimane.

 

Il documento “Mai più fascismi”, proposto alla firma di milioni di cittadini, sarà presentato alla fine di maggio a tutte le Istituzioni per sollecitarle ad applicare rigorosamente la Costituzione e le leggi vigenti in tema di fascismo.