Il Caf Acli di Prato sostiene il fondo diocesano per le famiglie

Il Caf Acli di Prato ha deciso di sostenere il fondo di solidarietà per le famiglie “Il Buon Samaritano” creato dalla diocesi durante l’emergenza Covid.

Per ogni 730 compilato, la società Acli Service Prato destinerà infatti 50 centesimi al fondo che aiuta le famiglie in difficoltà economica per le spese quotidiane: cibo, farmaci, affitto, utenze ecc.

“In questo momento così delicato – ha spiegato il presidente di Acli Service Prato Federico Barni – abbiamo pensato di poter fare qualcosa di concreto e tangibile. Il fondo “Il Buon Samaritano” sta compiendo un’opera davvero preziosa e sostenerlo è doveroso”.

Gli uffici del Caf Acli sono a Prato, a Galciana e a Vaiano.