L’alluvione distrugge i laboratori di Enaip Borgosesia

L’alluvione dei giorni scorsi ha pesantemente colpito anche il centro Enaip di Borgosesia, in provincia di Vercelli, procurando ingenti danni sia alla struttura che alle attrezzature della scuola.

A causa dell’esondazione di un canale adiacente all’edificio, infatti, un flusso inarrestabile di acqua e frango ha invaso e distrutto i laboratori di panificazione, acconciatura e informatica.

Solo grazie all’intervento della protezione civile è stato possibile liberare il cortile e permettere l’accesso alla struttura.

“Lo scenario che ci si è presentato davanti agli occhi – racconta il direttore del centro Enaip Alberto Ghibò – è stato di vera devastazione. L’acqua aveva raggiunto i tre metri di altezza sommergendo tutte le attrezzature”.

Enaip Piemonte è immediatamente intervenuto e sta sostenendo il centro in tutte le operazioni volte a normalizzare lo svolgimento delle attività che, comunque, sono subito riprese a distanza.

“Più complessa – spiega Ghibò – resta la questione dei laboratori: per quello di acconciatura i tempi stimati per riattivarlo sono di 15 giorni mentre per quello di panificazione è aperta una trattativa con un soggetto privato per avere uno spazio alternativo”.

Anche dal Comune di Borgosesia è venuta la massima collaborazione, a testimonianza di come il centro di formazione dell’Enaip sia una risorsa riconosciuta per tutto il territorio.