Dalle Acli di Vicenza beni di prima necessità alla Caritas

Le Acli di Vicenza hanno consegnato alla Caritas diocesana alcuni prodotti di prima necessità fondamentali per il servizio a sostegno delle persone senza fissa dimora.

A consegnare il materiale è stata la responsabile allo sviluppo associativo Katia Benedetti.

Le Acli vicentine nei mesi scorsi avevano preso contatti con i vertici dell’organizzazione caritatevole, da sempre molto presente nel territorio ed attiva su più fronti.

“Rispondendo alla nostra mission associativa – spiega il presidente provinciale delle Acli di Vicenza Carlo Cavedon – abbiamo deciso di donare parte del ricavato derivante dal nostro 5 per mille alla Caritas, una realtà con la quale condividiamo molti valori e, senza dubbio, le finalità”.

Dopo i primi contatti con il direttore della Caritas don Enrico Pajarin, le Acli hanno subito messo in moto la macchina organizzativa, per arrivare alla donazione di prodotti di largo consumo, che vengono quotidianamente impiegati nelle attività svolte dall’albergo che accoglie le persone senza fissa dimora.

“Questa donazione – conclude il presidente Cavedon – si collega all’impegno che abbiamo assunto nell’ambito dell’Alleanza contro la povertà in Italia”.