Dalle Acli di Verona 10mila euro per la lotta al Coronavirus

Le Acli di Verona hanno donato 10mila euro alla sottoscrizione “#aiutiAMOverona” lanciata da alcune testate locali e dal Comune scaligero per la lotta al Coronavirus.

La raccolta fondi è finalizzata a sostenere il personale medico e sanitario, in prima linea contro la lotta al contagio.

Con le somme raccolte verranno acquistati tutti i materiali necessari in questo momento: mascherine, tamponi, respiratori polmonari e postazioni di terapia intensiva.

“Abbiamo sentito il dovere di partecipare – ha detto il presidente provinciale delle Acli di Verona Italo Sandrini al quotidiano “L’Arena” – perchè, pur non disponendo di grossi budget, crediamo che in questo momento l’aspetto economico passi assolutamente in secondo piano”.

“Quello che ora è fondamentale – ha proseguito il presidente delle Acli di Verona – è l’aspetto sanitario, la salute e la salvezza della popolazione: una battaglia che ci impegna tutti, ciascuno secondo le sue possibilità e facendo la sua parte”.

“Il problema oggi – ha concluso Sandrini – è dare sicurezza ai cittadini: mancano le terapie intensive, ma uno Stato efficiente dovrebbe avere sempre pronto un piano B: troppo facile essere a posto quando tutto va bene”.