I vincitori del contest sulla pandemia delle Acli di Trento

Con una cerimonia al Circolo Acli di San Bartolomeo di Trento sono stati premiati i tre vincitori del contest “#Restart” promosso dalle Acli provinciali di Trento per evidenziare quanto realizzato con creatività durante il periodo della pandemia.

I partecipanti potevano raccontare la loro storia e le loro attività con immagini, video e testi.

Sono stati venticinque i partecipanti al contest, tutti con realizzazioni originali che hanno colpito la giuria.

Dopo una difficile selezione, sono risultati vincitori del buono spesa da 50 euro Gaia Marcorelli, Mario Banal e Serena Bridi.

Gaia, una mamma, ha scritto con il piccolo Marco di quattro anni una storia con rime e disegni per raccontare la paura del Covid e dell’isolamento attraverso gli occhi di un bambino.

Il pensionato Mario ha iniziato a costruire divertenti “omini del vento” impegnati in diverse situazioni: fuggire dall’orso, spaccare la legna, pascolare caprette, asino e cane.

La diciannovenne Serena ha messo a frutto le sue capacità nel cucito e nella pittura ed ha realizzato abiti sfarzosi e quadri astratti.

Una menzione speciale è andata a Romina Michelotti che ha partecipato al contest con un libro per bambini dedicato al fratello Tomaso, volontario delle Acli, prematuramente scomparso.