A Longarone una proposta di Acli Terra per l’ambiente

Leggi il testo

“Una proposta per la salvaguardia dell’ambiente e del territorio: Ampelodesmos mauritanicus“: è questo il tema dell’incontro organizzato per il prossimo 29 marzo a Longarone, in provincia di Belluno, da Acli Terra in collaborazione con le Acli del Veneto, l’Università di Roma Tor Vergata e l’Enaip Veneto.

L’iniziativa, a partire dalle ore 10, si terrà presso l’aula magna della sede Enaip di Longarone.

Il convegno, patrocinato della Regione Veneto, sarà in particolare dedicato al ruolo della Ampelodesmos mauritanicus, pianta erbacea perenne dai densi cespugli.

A parlare della pianta come strumento di risanamento ambientale in un territorio sempre più fragile saranno Antonella Canini e Roberto Braglia ordinari dell’università degli studi di Tor Vergata

Il programma prevede in apertura il saluto di Roberto Padrin, sindaco di Longarone e presidente della Provincia di Belluno, e di Flavio Cadorin, presidente delle Acli provinciali di Belluno.

L’intervento introduttivo sarà svolto da Andrea Citron, responsabile nazionale ambiente e presidente delle Acli del Veneto

Le conclusioni saranno affidate a Giuseppe Pan, assessore all’agricoltura della Regione Veneto.

A coordinare i lavori sarà il presidente nazionale di Acli Terra Antonino Ziglio

Per informazioni: sito delle Acli del Veneto