Le Acli di Sassari attivano lo Sportello Sociale

Le Acli di Sassari hanno aperto uno Sportello Sociale con lo scopo di offrire orientamento e supporto ai cittadini e agli stranieri per accedere a servizi, ausili e programmi locali, nazionali e internazionali a cui hanno diritto ma che non conoscono o hanno difficoltà a utilizzare.

Un’attenzione speciale è rivolta proprio agli stranieri presenti nel territorio, in modo tale da facilitarne l’integrazione con la popolazione locale.

Oltre all’ostacolo della lingua, questi devono fare i conti anche con i procedimenti burocratici necessari al fine di accedere ai servizi essenziali.

Inoltre, se l’emergenza sanitaria ha certamente colpito tutti, è innegabile che la stessa abbia impattato specialmente sulle fasce più deboli di popolazione, tra cui appunto gli immigrati, i quali spesso, e particolarmente se irregolari, non hanno nemmeno la possibilità di accedere alle varie tipologie di sostegno economico poste in campo dal Governo o dalle istituzioni locali.

Alla luce di questa situazione, le Acli di Sassari hanno ritenuto di intervenire, offrendo opportunità anche a chi si trova in situazioni di svantaggio ed emarginazione.

Lo Sportello Sociale delle Acli di Sassari è dunque il luogo dove potersi orientare in materia di servizi e le opportunità al lavoro, alla salute, alla mobilità giovanile, ai programmi di formazione e alla gestione di questioni burocratiche e amministrative.

Nello specifico, lo Sportello offre informazioni agli stranieri sul disbrigo delle pratiche amministrative presso uffici comunali, questure, Procure, Asl, Inps ecc.; offre indicazioni relative ai centri per l’impiego e supporto nella ricerca attiva di occupazione; fornisce supporto nella compilazione di documenti e nella creazione del Cv; fornisce informazioni ai giovani circa le attività e le opportunità loro dedicate.

Lo Sportello Sociale delle Acli di Sassari, anche grazie al supporto di due giovani volontarie del servizio civile, è aperto ogni giorno nella sede di via Roma.