Al Circolo Acli di Roncitelli il suono delle campane tibetane

Leggi il testo

Il Circolo Acli di Roncitelli, borgo del comune di Senigallia, in provincia di Ancona, organizza per venerdì 21 giugno un incontro su “Il potere del suono. Introduzione al massaggio sonoro con le campane tibetane“.

La conferenza, prevista per le ore 18,30, vedrà la partecipazione di Alberto Bazzi, operatore del suono e radioestetista formato in “massaggio sonoro con le campane tibetane” presso il “Peter Hess Institut” di Schweringen, in Germania.

“Il suono – spiegano gli organizzatori – migliora la percezione del nostro corpo e crea uno spazio protettivo in cui fare esperienze e trovare soluzioni attingendo alle nostre risorse e intuizioni, spesso soffocate da ego e stress”.

“Le vibrazioni sonore – sostengono i promotori dell’iniziativa del Circolo Acli – entrano in risonanza con le cellule del nostro corpo tramite l’elemento acqua e sciolgono nodi sia fisici che emozionali donando pace interiore”.

Nel corso dell’incontro si parlerà del suono, delle sue peculiarità fisiche, della sua capacità di creare la forma e di agire sul corpo.

Le campane tibetane, strumenti originari del Tibet, vengono oggi utilizzate soprattutto in ambito meditativo essendo considerate strumenti vibrazionali potenti.

A contribuire alla loro efficacia è la composizione particolare, frutto della lega di 7 metalli principali: oro, argento, mercurio, rame, ferro, stagno e piombo.

Al termine della conferenza sarà possibile degustare un aperitivo con bevande energizzate dalla campana.