“Nessuno sarà lasciato solo” dalle Acli di Fossato di Vico

Leggi il testo

Si chiama “Nessuno sarà lasciato solo” il progetto con cui il Circolo Acli “Ora et Labora” di Fossato di Vico, in provincia di Perugia, ha deciso di intervenire direttamente sul disagio economico di molte famiglia colpite dalle conseguenze dell’emergenza coronavirus.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale, è realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia attraverso il bando straordinario “Emergenza Covid-19: aiutiamo chi aiuta”.

Le famiglie in difficoltà economica residenti nel comune di Fossato di Vico e in quelli limitrofi potranno usufruire di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari che potranno essere utilizzati presso il supermercato convenzionato Conad della cittadina umbra.

I nuclei familiari beneficiari, anche monoparentali, saranno individuati con la collaborazione l’ufficio Servizi sociali del Comune di Fossato di Vico mentre sarà poi compito del Circolo Acli la formazione di una graduatoria basata su alcuni requisiti quali la presenza di altre forme di sostentamento, l’utilizzo di altri aiuti pubblici, la disponibilità di depositi bancari.

I buoni spesa del progetto “Nessuno sarà lasciato solo” del Circolo Acli di Fossato di Vico, di importo parametrato sul numero dei componenti del nucleo familiare, andranno da 150 a 400 euro.