Acli di Fermo e Banca d’Italia insieme per la sicurezza digitale

Verrà presentato venerdì 8 ottobre il progetto “Alfabetizzazione economico finanziaria per gli adulti” predisposto dalle Acli di Fermo in collaborazione con la sede di Ancona della Banca D’Italia e con l’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro dell’arcidiocesi di Fermo.

L’iniziativa, in programma per le ore 16:30 presso la “ala dei Ritratti del Comune di Fermo, vedrà gli interventi del presidente provinciale delle Acli di Fermo Maurizio Petrocchi, della vice direttrice della sede di Ancona della Banca D’Italia Laura Zuccarino, del sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, di Italo Sandrini della presidenza nazionale delle Acli, di Stefano Castagna e Anna Rossi della Pastorale sociale e lavoro dell’arcidiocesi.

Il corso, destinato agli adulti, è gratuito e i laboratori saranno tenuti da personale della Banca d’Italia.

Il progetto è incentrato sull’evoluzione degli strumenti di pagamento e sul contrasto alle minacce e delle truffe informatiche.

I contenuti didattici prevedono l’approfondimento dei nuovi strumenti di pagamento e delle transazioni digitali; la comprensione dei pagamenti senza contanti tramite bonifico, addebito diretto in conto delle “bollette” relative alle utenze o carta di pagamento. Ed ancora l’utilizzo sicuro degli strumenti informatici per difendersi da fenomeni di phishing, indirizzi ingannevoli, siti web malevoli e malware che attaccano i dispositivi.

Particolare attenzione sarà riservata dal corso alle truffe online che possono essere compiute attraverso numerose modalità.

L’anziano che non appartiene all’era del digitale ed è quindi maggiormente vulnerabile, può cadere nella rete di malintenzionati che con modalità subdole estrapolano al malcapitato informazioni private circa la sua persona e i suoi dati personali utilizzandoli in modo illegale ai danni della sua immagine o addirittura delle sue finanze.

Da ultimo, il corso delle Acli di Fermo prenderà in esame il tema dei virus informatici, capaci di compromettere la funzionalità o le informazioni contenute nei computer utilizzati.