Il Circolo Acli di Catanzaro avvia un progetto sul lavoro

Il Circolo Acli “Città del Vento – Laboratorio Sociale” di Catanzaro ha avviato un progetto per l’offerta di servizi integrati di accompagnamento alla stabilizzazione nel lavoro e nel contesto sociale.

Il progetto, finanziato dalla Regione Calabria e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, promuove l’inclusione socio-lavorativa di giovani e adulti in difficoltà,con particolare attenzione ai giovani “neet”, persone che non studiano e non lavorano, di età compresa tra i 18 e i 29 anni.

La prima fase del progetto, già in corso di attuazione, prevede un’azione di conoscenza mirata sia del territorio sia dei soggetti interessati a intraprendere un percorso verso il lavoro, ed è curata da due animatori territoriali, Lucia Montesanti e Muzio Crispino.

La seconda fase prevede l’offerta di servizi per la ricerca attiva del lavoro e l’autoimprenditorialità.

E’ poi previsto un sostegno concreto di avvicinamento al lavoro sotto forma di stage aziendali e di un supporto allo start up d’impresa, tra l’altro in settori ad altissimo livello di innovatività e sviluppo come la green e blue economy.

Un incontro tra il Circolo Acli “Città del Vento – Laboratorio Sociale” ed il Centro di aggregazione giovanile di Catanzaro ha già permesso di precisare meglio le aree territoriali e le fasce sociali che dovranno essere maggiormente coinvolte nell’intervento di accompagnamento al lavoro.