Dal Circolo Acli di Catanzaro un forno a Libera Ucraina

Il Circolo Acli “Città del vento” di Catanzaro ha donato un piccolo forno per la cottura della ceramica all’associazione Libera Ucraina in Italia, costituita in particolar modo da donne e bambini ucraini che sono stati costretti ad abbandonare il proprio Paese a causa della guerra.

La lavorazione della ceramica unisce le due diverse culture e, in questo momento storico, rappresenta anche un ponte per l’accoglienza e l’integrazione dei profughi ucraini arrivati a Catanzaro.

A seguito della donazione del forno, la locale Confartigianato ha assicurato la realizzazione di un corso di ceramica per gli aderenti all’associazione Libera Ucraina in Italia con il coinvolgimento dei maestri ceramisti catanzaresi.