Evento delle Acli di Carpi su lavoro e immigrazione

Il Circolo Acli di Carpi, in provincia di Modena, organizza per il 1 febbraio l’iniziativa “Semi di (non) diritti” sul tema del lavoro e dell’immigrazione.

L’evento, realizzato in collaborazione con la cooperativa Sociale “Il Mantello“, l’Ufficio Migrantes della Diocesi di Carpi, il Presidio Libera “Peppe Tizian” e la cooperativa “Oltremare“, si terrà presso la Sala Bianca di Palazzo Corso con inizio alle ore 17,45.

“Semi di (non) diritti”, riflessioni sull’immigrazione tra musica e parole, è promossa in occasione della presentazione dei Quaderni Migranti.

All’evento interverranno Marco Omizzolo, ricercatore e sociologo, responsabile scientifico della cooperativa “In Migrazione”, presidente del centro studi Tempi Moderni e ricercatore Eurispes, e Ilaria Ippolito, ricercatrice, operatrice e progettista sociale, attivista per i diritti umani.

Seguiranno le testimonianze locali di lavoratori e lavoratrici di origine straniera, con un intermezzo musicale a tema del musicista e compositore Matteo Manicardi.

La serata delle Acli di Carpi su lavoro e immigrazione si chiuderà con un buffet organizzato dal ristorante indiano Shahi di Limidi di Soliera e dal Presidio Libera.