Col Primo Maggio delle Acli di Bergamo donati 1.000 pasti

In occasione della ricorrenza del Primo Maggio le Acli di Bergamo, grazie al supporto di diversi Circoli della provincia, hanno organizzato un momento conviviale per le famiglie delle comunità, con l’intenzione di rendere la festa dei lavoratori un’occasione per condividere, seppure a distanza, i pasti o un aperitivo.

Grazie alla collaborazione con ristoranti, trattorie e pizzerie del territorio sono stati predisposti menù a prezzi popolari, con la possibilità di offrire un “pasto sospeso” alle famiglie che stanno vivendo un momento di difficoltà.

Hanno aderito alla proposta i Circoli Acli di Albino, Bariano, Bonate Sotto, Bonate Sopra, Curno, Dalmine, Mozzo, Pradalunga, Prezzate, Roncallo Gaggio, Basso Sebino, Seriate, Stezzano, Villa d’Almè e alcuni Circoli presenti nei quartieri della città di Bergamo.

Nel giorno del Primo Maggio le Acli provinciali di Bergamo hanno consegnato oltre 3.000 pasti alle famiglie ma soprattutto, grazie alla generosità delle comunità, sono stati donati quasi 1.000 pasti alle famiglie che si trovano in difficoltà in questo periodo di crisi.

Il “pasto sospeso” verrà distribuito nei prossimi giorni grazie ad una rete di volontari in tutto il territorio.