Il vescovo di Bologna dona una stalla al circolo Acli “Vet for Africa”: felici Ebrima e Kwabena

Una stalla per il circolo Acli “Vet for Africa”, grazie alla quale due ragazzi africani potranno continuare il percorso iniziato nel 2016 con l’associazione come allevatori.

A donarla al Dipartimento di Scienze mediche veterinarie dell’Alma Mater, dove il circolo ha sede, è stato l’arcivescovo di Bologna, mons. Matteo Maria Zuppi.

“I ragazzi, provenienti dal Gambia e dal Ghana, hanno acquisito le competenze necessarie per la gestione della mungitura, lo stoccaggio del latte e la biosicurezza negli allevamenti – spiega il presidente di Vet for Africa, Arcangelo Gentile -. Hanno inoltre ottenuto lo status di rifugiati e la loro permanenza in Italia continua proprio grazie a questo progetto”.

“La grande generosità dell’arcivescovo – commenta il presidente provinciale delle Acli Filippo Diaco  è stata ampiamente ripagata dall’entusiasmo da parte dei ragazzi”.

“La stalla – raccontano Ebrima e Kwabena, i due giovani che continueranno il percorso grazie alla struttura – è bellissima gli animali qui stanno bene e a noi piace questo lavoro. Questo progetto ci ha cambiato la vita: per noi si è avverato un sogno. Abbiamo trovato nuovi amici, ci sentiamo fortunati”.

Il circolo Acli “Vet for Africa” opera per la solidarietà e la cooperazione tra le nazioni ed i popoli e, in particolare, persegue gli scopi e le finalità di promuovere e gestire il supporto veterinario alle attività zootecniche di piccoli allevamenti siti nei paesi dell’Africa od in altri paesi in via di sviluppo ed il supporto alle attività scolastiche di scuole situate in paesi in via di sviluppo attraverso lezioni, seminari e corsi su tematiche di produzione animale, cura e governo degli animali, igiene degli alimenti di origine animale, igiene della persona.

Per informazioni: sito delle Acli di Bologna e sito del circolo Acli Vet for Africa