Circolo Acli “San Giorgio” di Bavari di Genova

Nata il 4 maggio del 1913 come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso fra lavoratori cristiani, il circolo Acli “San Giorgio” di Bavari, quartiere di Genova, ha festeggiato i 105 anni di vita.

La Società Cattolica aderisce alle Acli nel 1953-54 e da allora le insegne dell’associazione hanno capeggiato nella storica struttura che, negli anni del fascismo era addirittura stata requisita dai tedeschi e trasformata in un caserma.

Nel circolo, fino ai primi anni ’60, funziona anche il cinema parrocchiale. Nel 1962 si costituisce la prima Società Bocciofila Bavarese, per la quale viene realizzato nei locali sociali un bocciodromo all’aperto dotato di quattro campi.

Il 1963 è l’anno del cinquantesimo anniversario, che viene festosamente celebrato, alla presenza del ministro degli Interni Taviani.

Fra gli anni ’70 e ’80 emerge una nuova generazione di dirigenti che rinnova profondamente l’associazione, moltiplicandone le attività e i campi d’azione, mantenendo comunque stretti vincoli di collaborazione con la “vecchia guardia”, che da parte sua continua a offrire un prezioso contributo. Il circolo diventa estremamente sensibile alle tematiche sociali, giovanili, culturali.

Data 1994 l’apertura, nei locali del circolo, del Centro culturale “Filippo Malaponte”, risorsa che si presta da subito a essere utilizzato come sede di incontri di formazione, catechesi, assemblee pubbliche, momenti ricreativi e varie attività sociali.

La seconda metà degli anni ’90 porta a definitivo compimento questa linea di tendenza e consegna al nuovo secolo un circolo Acli plurale e vitale, avamposto della locale società civile.

Oggi il circolo Acli “San Giorgio” conta circa 120 soci e continua ad avere un’anima sociale: i bambini, i giovani, gli anziani, le famiglie si ritrovano per stare insieme, per divertirsi, ma anche per dare aiuto concreto alla comunità e per animare momenti d’impegno nel campo sociale, sportivo, ricreativo e culturale.

Il circolo è anche editore di un giornale online, “Il drago buono”, divenuto nel tempo un punto di riferimento fondamentale per la comunità dei mille abitanti del quartiere ma anche per tutta la città di Genova.

Il circolo Acli ha anche il suo sito, sempre aggiornato: www.aclibavari.org