Le Acli di Reggio Emilia inaugurano il Parco Fanin

Sarà intitolato a Giuseppe Fanin, per iniziativa delle Acli di Reggio Emilia, il parco di via Brembo nel capoluogo emiliano.

Giuseppe Fanin, nato a San Giovanni in Persiceto nel 1924, sindacalista cattolico e segretario provinciale bolognese di Acli Terra, la sera del 4 novembre del 1948 venne aggredito da tre militanti del Pci mentre rientrava a casa in bicicletta recitando il rosario.

Ridotto in fin di vita a colpi di bastone e abbandonato sul ciglio della strada, Fanin morì poco dopo senza riprendere conoscenza.

L’arcidiocesi di Bologna ha aperto nel 1998 un processo di beatificazione, conferendogli l’appellativo di servo di Dio.

Le Acli di Reggio Emilia, in collaborazione con il circolo “Toniolo”, Azione Cattolica, Cisl, Coldiretti ed Mcl, hanno ottenuto dal Comune la concessione del parco per l’intitolazione al “martire per la democrazia“.

La cerimonia si terrà domani 7 settembre e prenderà avvio alle 10,15 con l’intervento del sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, del suo collega di San Giovanni in Persiceto Lorenzo Pellegati e della presidente provinciale delle Acli Monica Maffei.

Giuseppe Fanin verrà poi ricordato dal presidente del circolo “Toniolo” Luigi Bottazzi.

Alle ore 11,15 l’assistente delle Acli di Reggio Emilia don Eleuterio Agostini celebrerà una messa in memoria del martire aclista.