Nei dati una opportunità per i giovani: convegno di Acli Catania

Si svolgerà domani, 13 marzo, il convegno promosso dalle Acli di Catania su “Gdpr: scenari e protagonisti della protezione del dato. Nuove opportunità per i giovani”.

L’iniziativa, che si terrà presso la sede provinciale con inizio alle ore 17,30, è realizzata in collaborazione con i Giovani delle Acli.

Il Gdpr, General Data Protection Regulation, è il regolamento generale sulla protezione dei dati varato dall’Unione europea, operativo a partire dal 25 maggio 2018.

Con questo regolamento la Commissione europea ha voluto rafforzare e rendere più omogenea la protezione dei dati personali e la tutela della privacy dei cittadini e dei residenti nell’Unione europea, sia all’interno che all’esterno dei confini dell’Ue.

“Con incontri come questi – afferma il presidente delle Acli di Catania Agata Aiello, che aprirà i lavori del convegno – vogliamo illustrare ai giovani quegli spazi che, con le giuste competenze e con il dovuto supporto, si possono aprire in ambito lavorativo acquisendo nuove conoscenze digitali”.

“Il Gdpr – spiega infatti Domenico di Stefano, avvocato specialista in privacy, che porterà il suo contributo all’iniziativa – introduce un rivoluzionario cambio culturale nel mondo della privacy e del trattamento dei dati personali e traccia anche le linee di un nuovo modo di fare impresa e di svolgere le professioni”.

“Nuove scenari – gli fa eco l’ingegnere informatico Antonio Musarra, consulente privacy e Dpo, anche lui relatore all’incontro – che richiedono una nuova alfabetizzazione di massa soprattutto rivolta ai giovani. Per questo le Acli provinciali di Catania e noi esperti della privacy abbiamo pensato alla futura classe dei giovani professionisti per aiutarli a conoscere e adoperare i nuovi strumenti utili all’inserimento del mondo del lavoro”.

Tra gli interventi ci sarà anche quello di Angelo Alù, consigliere di “Internet Society Italia”, che tratterà il tema delle implicazioni digitali della privacy con l’avvento di Internet.

“Tra i temi su vale la pena focalizzarsi – spiega Alù – c’è l’analisi dei rischi di tutela della privacy su internet e i casi di minacce in ambiente digitale”.

l’incontro sarà condotto da Vincenzo Coppola, coordinatore dei Giovani delle Acli Catania.