Un campo per giovani sulla legalità dalle Acli di Cagliari

Dal 26 al 29 settembre le Acli provinciali di Cagliari organizzano la seconda edizione del campo per giovani: seminari, dibattiti e workshop per approfondire i temi della legalità e della cittadinanza attiva.

L’evento, che si terrà presso l’Hostel Marina di Cagliari, si inserisce all’interno del progetto “C come Cittadino”, portato avanti dai ragazzi del Servizio civile nazionale e diretto all’educazione dei giovani ai valori della legalità, passo fondamentale per renderli cittadini attivi e consapevoli.

Questa seconda edizione del campo, riproposta a seguito della buona riuscita dell’iniziativa tenuta a Mandas lo scorso anno, vedrà la collaborazione di una serie di altre associazioni, tra cui Farmacia politica, Avvocato di Strada, Amal – Sardegna Marocco e Donna Ceteris.

Il progetto, indirizzato a ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni, prevede diverse attività volte ad assicurare la partecipazione attiva e il pieno coinvolgimento dei giovani.

Prenderanno parte alle diverse sessioni di approfondimento magistrati, avvocati, esponenti delle forze dell’ordine e rappresentanti del mondo delle associazioni.

Nel corso del campo saranno presentati i risultati dell’indagine sulla legalità promossa dai ragazzi del Servizio civile e svolta su un campione di giovani (18-30 anni).

Obiettivo della rilevazione è stato la valutazione delle conoscenze e delle opinioni dei ragazzi sulle tematiche d’attualità associate al mondo della illegalità e l’individuazione di possibili soluzioni.

I temi principali che verranno affrontati del corso dei quattro giorni di campo delle Acli di Cagliari saranno quelli della legalità, della mafia e delle forme di criminalità organizzata in Sardegna, delle modalità di reimpiego dei beni confiscati.

Verranno inoltre affrontati i temi del lato umano della vicenda dei migranti, della violenza di genere, del fenomeno del “femminicidio” e della legittima difesa.

Per informazioni: sito delle Acli di Cagliari